Questo è il Marketing, di Seth Godin e …. Paolo Orlandi.

QUESTO è IL MARKETING DI

SETH GODIN E DI PAOLO ORLANDI.

 

questo è il marketing di Seth Godin e di Paolo Orlandi

Seth Godin, IL GRANDE consulente e pensatore di Marketing  tra i massimi esperti mondiali di Marketing, autore di 18 best seller tradotti in più di 35 lingue e venduti per milioni di copie ne è convinto. Godin da qualche giorno è uscito anche in Italia con “Questo è il marketing”, edito da Roi Edizioni, diventato già best seller in America per Wall Street Journal, Amazon e New York Times.

Da quando mi occupo di Marketing la mia stella polare è questo signore pelato dal nome che dichiara la sua origine ebraica, SETH GODIN.

L’ho scoperto nel lontano 2004 al MASTER di Fashion Marketing an Merchandising del Polimoda di Firenze GRAZIE ad un professore che mi consigliò la lettura della Mucca Viola, un libro che mi ha subito illuminato e che ancora oggi è il faro delle mie lezioni e consulenze.

IL’ultimo libro che  ha scritto si intitola  QUESTO E’ MARKETING, ovviamente di Seth Godin  e con modestia marchigiana anche di PAOLO ORLANDI, ed il mio libro  Come acquisire clienti con il PASSAPAROLA 

come trovare clienti con il passaparola
ACQUISTA IL LIBRO: Come acquisire clienti con il PASSAPAROLA

Estraggo alcune domande alle quali il Buon Seth ha risposto in una lunga intervista molto modesta rilasciata al Sole24Ore in esclusiva per l’Italia in occasione dell’uscita del libro.

Ecco alcune perle:

«Dobbiamo far scendere i brand dalla giostra dei social media, che va sempre più veloce, ma non arriva mai da nessuna parte. A meno che tu non stia vendendo teoremi matematici, stai vendendo emozioni.”

Quale tipo di azioni devono promuovere i marchi?

Devono sforzarsi di mettersi in ascolto, provando a capire ciò di cui la società necessita realmente.

Devono proporre una storia credibile, autorevole, onesta, coerente. Una storia che non è per tutti.

L’incessante ricerca del pubblico di massa rende noiosi perché implica operare nella media, al centro della curva.

E questo richiede di non offendere nessuno e di soddisfare tutti, conducendo a compromessi e generalizzazioni.

Oggi occorre concentrarsi nel creare un mercato, anche muovendosi su una piccola scala.

La narrazione è sempre più complessa, frammentata, interattiva. In che modo la fruizione pervasiva

e continua degli stream sui social la influenza?

I social sono strumenti limitati e peraltro non ci rendono felici. Quindi un marchio deve affrontare questa verità:

la cosa che ha funzionato in passato, che ti ha permesso di vendere roba mediocre a persone normali ora non funziona più ed è persa per sempre.

L’alternativa oggi è fare qualcosa di cui valga la pena parlare.

Insomma, costruire un’esperienza memorabile.

Che tipo di differenziazione va perseguita, in questi anni nei quali la soglia di attenzione è molto bassa?

L’idea di scarsa attenzione, la necessità di realizzare prodotti e servizi di valore e la corsa nel costruire reti sono concetti più che mai attuali. Ciò non significa però che sia facile. Le aziende noiose vogliono scambiare denaro con le vendite, quelle umane oggi sono interessanti e fanno la differenza. Se vuoi operare con efficacia nel marketing, devi andare sul mercato e imparare a non essere un ingranaggio di una gigantesca macchina, con compiti specifici e frammentati. Devi avere una visione di insieme.

Ecco perché il nuovo marketing implica coraggio.

Continua a leggere “Questo è il Marketing, di Seth Godin e …. Paolo Orlandi.”

Fermo per attirare il turismo la tua Mucca Viola è la famiglia.

Torno a scrivere dopo più di un anno. Ero esausto. Tuttavia oggi mi è tornata la voglia, soprattutto per dare un contributo, umile e forse insignificante alla mia terra. Abito a Fermo, per la precisone a Lido di Fermo, 50 metri dalla riva del Mare Adriatico. Una zona semplice, con bellezze naturali semplici, nulla di eclatante, rispetto ad altre zone. La tranquillità di vita, il cibo genuino e la felicità di vivere è una delle caratteristiche del popolo fermano.

Leggo spesso che questo nostro borgo sia poco conosciuto e non attira i turisti stranieri, a tale scopo, visto che studio da anni il modo di aumentare i clienti e mantenerli nel tempo provo a dire la mia, anche se col tag #Marketing territoriale me ero occupato più volte https://wp.me/p30IzY-4be

I post che mi hanno stimolato sono i seguenti:

Se avete la pazienza di leggere scoprirete che dal 2018 esiste un ente, credo finanziato dalla Regione, con alcuni professionisti che dovrebbero Dare un nuovo impulso al turismo fermano. Nel secondo post si lancia un corso di formazione per 15 addetti nel settore turistico.

Ora permettetemi di dire la MIA, poiché  Trovo il tutto molto ma molto banale ed insignificante e soprattutto poco attinente alla vocazione di Fermo.

Ecco di seguito la strategia esposta nel primo articolo: La strategia d’azione verte su tre mission: quella a breve termine con l’organizzazione di eventi e l’ottimizzazione delle strutture ricettive (fondamentale al riguardo sarà la creazione di una rete di strutture che viaggino, tutte nella stessa direzione), a medio termine con lo sviluppo di realtà locali, e a lungo termine con la progettazione e realizzazione di strutture adeguate alle esigenze del territorio e ai progetti finalizzati al suo rilancio, come ad esempio un centro congressi, il rilancio e la piena integrazione con il territorio della struttura portuale di Porto San Giorgio.

Mah, cosa sarebbe questo? Per quale motivo poi avrebbe successo? Non saprei. Il centro congressi poi, dal nulla, ma chi ci viene poi, oppure si combatterebbe solo sul prezzo, dato che in Italia ne esistono a iosa, e di certo non è che se la passano benissimo.

 

Mi viene anche da chiedere se i mega esperti ingaggiati passino le loro ferie da noi. Io vivo qua, e passo il 90% delle mie ferie qua, dato che il posto per la famiglia è PERFETTO anche se manchevole di molte cose migliorabili. Il problema di questi mega progetti turistici è che non HANNO CAPO Nè CODA.

Secondo quanto insegno io e scritto nel libro  come acquisire clienti con il Passaparola  Prima occorre definire chiaramente COSA Si VUOLE FARE, Nella forma, nel colore e soprattUTTO Ideare il  Prodtto Stra-ordinario (ad esempio Stabilimenti Balneari proposte Mucca Viola solo per persone Strambe. OPPURE Il Turismo funziona se attira le persone giuste grazie al Marketing Territoriale che in Italia Non si fa.) e quindi fare in modo di essere una  Mucca Viola  ( Me ne ero già occupato in un paio di post:  Marketing Territoriale: brainstorming da antropologo d’impresa per casabianca di Fermo.)

LA MIA PROPOSTA MUCCA VIOLA TURISTICA FERMO: la FAMIGLIA.

Personalmente punterei all-in sul turismo familiare. RENDEREI tutto a misura di FAMIGLIA. Dagli Hotel, agli Chalet, ai parchi, ai ristoranti, ecc.ecc. tutto e solo ESCLUSIVAMENTE PER LA FAMIGLIA.  l

Dovrebbe essere la Mission del Fermano ed al contempo aiutare il posizionamento nella mente delle persone.

Realizzare tutto a MISURA DI FAMIGLIA E FARE IN MODO CHE LE FAMIGLIE NON ABBIANO ALCUN DUBBIO SU DOVE PASSARE LE FERIE NON SOLO ESTIVE:

Ecco alcune linee guida RANDOM  da realizzare nei prossimi 5 anni MINIMO:

  • Centro Baby sitter a disposizione Famiglie Hotel, H24
  • Servizi di pediatria H24
  • Parchi a tema per Bambini dai 2 ai 15 anni
  • Feste a Tema, una settimana nei vari centri SOLO PER FAMIGLIE
  • Ad esempio il teatro per ragazzi a P.S. Elpidio che potrebbe essere coinvolto per i 60 gg estivi.
  • Selezione dei CIRCHI più BRAVI, se mediocri a casa, SOLO PER FAMIGLIE.
  • TUTTI GLI HOTEL a misura di famiglia con stanze DEDICATE a TEMA
  • Tutte Le sere all’aperto o al chiuso Favole, canzoni SOLO PER BAMBINI.
  • Attività sportive Solo per BIMBI, nel tennis abbiamo i numeri 1 così come nella ginnastica e scherma, non mancano poi i maneggi e la Vela anche qui eccelliamo, motocross per bambini over 11, Ciclismo e Montain bike,  ecc.ecc. (Calcio lo eviterei, è presente ovunque.)
  • Parchi Acquatici come si comanda alla americanca.
  • Storia locale da divulgare , non la ridicola sfilata del 15 agosto, qualcosa di più profondo e coinvolgente.
  • ITI e la sua tecnologia per i bimbi dai 10 ai 13 anni, anche per attirare futuri studenti. Museo tecnologico INTERATTIVO.
  • Pasti frugali a meta mattina o pomeriggio con la frutta VALDASO, in vari punti della città e nei parchi la sera con BRAND locali.
  • Musica, con il conservatorio che potrebbe prodigarsi per corsi di orientamento alla musica estivo.
  • Centri per recupero esame o ritardi di preparazione.
  • Tutti gli operatori formati per accogliere figlie e famiglie.

Per la  Famiglia?  Fermo! 

Creare il BRAND e posizionarlo nel corso del tempo.

Dimenticavo che per fare questo occorrono MOLTI INVETIMENTI E TUTTI I SOLDI DELLE CASSE STATALI, COMUNALI PROVINCIALI E DELLE FONDAZIONI devono essere a questo dedicate. Altrimenti NON SI VA DA NESSUNA PARTE. Basta finanziare sagre, festini, festicciole inutili, si concentri l’investimento su una progettualità di medio lungo periodo.

O simile Slogan da divulgare in Tutta Italia. Andare a veder cosa e come fanno in Austria, Carinzia FOR FAMILY,  del SUD dove un intero cantone lo ha dedicato alla famiglia. Andare poi a Ortisei a vedere il miglior Hotel al mondo per Famiglie e IMITARLO, e magari chissà in futuro un 5 stelle come il CAVALLINO BIANCO A FERMO.

Ovviamente il fatto che tale Mucca Viola si concentri sulle Famiglie, NON esclude le altre forme attrattive, Si tratta di comunicare in modo semplice e diretto le potenzialità del fermano, seguendo i dettami del posizionamento, poi certo di possono altre forme di intrattenimento, MA NOI FACCIAMOCI CONOSCERE PER LA FAMIGLIA SAREBBE Già ENORME L’IMPATTO.

Ecco Secondo me questa sarebbe IL pUNTO DI PARTENZA sul quale costruire il futuro del turismo di Fermo,

Continua a leggere “Fermo per attirare il turismo la tua Mucca Viola è la famiglia.”

Acquisire i clienti e far parlare di te con gli omaggi. Video

 

 

Ottenere l’attenzione dei clienti è molto difficile. Gli omaggi, le prove gratuite e gli assaggi sono uno strumento mezzo per acquisire nuovi clienti e poter parlare con loro.

Continua a leggere “Acquisire i clienti e far parlare di te con gli omaggi. Video”

Come aumentare clienti con il passaparola

Aumentare clienti per vendere di più. Lo puoi fare se le persone parlano di te

e del tuo prodotto. Segui i miei video e saprai come scatenare il passaparola per il tuo prodotto o servizio.

Ci sono tecniche di Marketing che ti permettono di far parlare di te e del tuo prodotto.  Seguimi e saprai quali fanno al tuo caso.

Dicembre in uscita la terza edizione con il laboratorio del passaparola.

COME ACQUISIRE  I TUOI CLIENTI CON IL PASSAPAROLA.

copertina libro

Per info scrivimi.