Marketing Territoriale: brainstorming da antropologo d’impresa per casabianca di Fermo.

turismo-sportivo

Abito da oltre 15 anni a Fermo, precisamente a Casablanca di Fermo. Prima per oltre 20 anni ci venivo a trascorrere le vacanze estive. Pertanto sono da oltre 40 anni che passo il tempo estivo in questo posto. Ideato da un grande e intelligente architetto, questi ha progettato negli anni 60 credo, una serie di strisice parallele a partire dalla spiaggia.

In pratica dopo la spiaggia c’è circa un chilometro 20140228012401_p18hs76ee21jug1j171b8o1fj4ls836

di terreno dedicato a prato, poi una striscia di terreno edificabile detta prima fila mare, poi un’altra striscia di terreno edificabile, secondo fila mare, poi la strada, poi altre due strisce con la terza e quarta fila mare edificabile .  Negli anni 70 il distretto della calzatura si è ingrandito e gli imprenditori locali hanno comperato la loro casa al mare. La zona fin dalla fine anni 70 ospitò gli appartamenti delle persone del distretto calzaturiero.

(quindi zero voti per i sindaci di fermo).

Fu costruito un bellissimo Hotel stile Liberty, poi rovinato e reso tipo bagno pubblico, da uno sciagurato restyling. In zona mancano completamente locali di attrazione di tipo “invernale”. Esistono in pratica solo un paio di supermercati, un paio di bar e gli chalet estivi con una famosa e discreta gelateria.

D’inverno dunque  la situazione è desolante, ma a noi piace, perchè pochi ci abitano  ed è una zona tranquilla a pochi kilometri da porto san Giorgio, una delle cittadine più desolanti che ci siano lungo la costa adriatica. Fermo centro dista oltre 10 chilometri.

Questo breve preambolo è per farvi avere un quadro della situazione.

Il comune di Fermo in questi giorni ha attrezzato l’area verde prospiciente al mare con

tutta una serie di cosi sportivi. (dato che la striscia verde da anni è praticamente senza cura, se non la potatura ed alcuni giochi per piccoli ).

Da pochi giorni, i primi di luglio wow che programmazione,  sono apparsi delle strutture sportive leggere che il comune ha voluto costruire lungo la striscia di verde per incentivare la vita ed il turismo  di questo posto.

LEGGI ARTICOLO giornale locale

leggi secondo articolo locale

Sono  stati creati spazi pallavolo, fitness, calcetto ecc. ecc. A detta dell’assessore e del sindaco,  hanno voluto ascoltare i consigli degli abitanti del luogo per rivitalizzare e attirare turismo.

Di certo non hanno chiesto a  nessun

Antropologo di impresa

 leggi : L’antropologo scopre i desideri delle persone per offrire innovazione: l’ascolto dei clienti non basta.

Iniziativa molto interessante, ma da quando sono stati messi sti cosi,

NESSUNO LI USA. 

Perché!!! 

Siamo nel classico caso di scuola Marketing,

una

OFFERTA dovrebbe

attirare la PROPRIA DOMANDA

ma a volte fa fatica o non la attira per nulla. 

Forse è il caso di attUare alcune politiche di MARKETING PANDEMICO PER VERIFICARE SE ESISTE UNA DOMANDA E SE POSSA ESSERE ATTRATTA da questi cosi.

 

Un intervento di

MARKETING PANDEMICO TERRITORIALE:

LEGGI : Il Turismo funziona se attira le persone giuste grazie al Marketing Territoriale che in Italia Non si fa.

 

Sotto alcuni piccole idee di tipo Brainstorming  per tentare di attirare le PERSONE GIUSTE ad utilizzare i cosi sportivi e sperare di scatenare una PANDEMIA Turistica. (leggi : I 3 agenti pandemici per superare il punto critico e diffondere il tuo prodotto. )

BRAINSTORMING : 

1- Comunicazione Pandemica: io abito qui, come detto, e mi sono trovato sti cosi sotto casa come un fulmine a ciel sereno. Mi chiedo perché non sono stati comunicati sti interventi in tempo utile . Ok. Partenza falsa. Ma il principio vale sempre e ovunque, PRIMA SI COMUNICA POI SI AGISCE!! 

Occorre molto ma molto tempo per far passare un messaggio, pertanto gli interventi prima vanno annunciati e poi fatti. A costo di ritardare i fatti pur di far partire prima la comunicazione. Allo stesso tempo tra i costi occorre SEMPRE inserire un cospicuo investimento per la COMUNICAZIONE. ma questo lo so sono parole al vento.

Come comunicare adesso l’iniziativa messa in pratica? In piena stagione estiva?  Premesso che i soli articoli da giornale servono a poco nulla (leggi i due. che ho linciato sopra).

 Prima di tutto OCCORRE  dargli un nome, un BRAND NAME LEGGI : Antropologo d’Impresa ti aiuta a diventare BRAND.  Le iniziative come queste devono AVERE UN NOME, sempre. Investire su questo NOME,  SE il comune riesce  a far si che il brand si valorizzi ottiene sicuramente un enorme potenziale.

Personal Suggestion: un nome che stimoli l’aspetto sportivo e salutistico: Alcuni nomi che mi vengono in mente:

  • Casabianca Sport Trip
  • Casabianca Green Sport
  • Fermo Giochi,  Sport, e ….. sole
  • Fermo e …. spoRt
  • ……

Insomma se non si dà un nome alla cosa, non si può comunicare e magari realizzare un BRAND sfruttabile e su cui investire.

2- IL DESIGN :  leggi: Il Marketing Pandemico sfrutta il Passaparola Visivo con i colori giusti che si deve legare al BRAND sul quale si vuole investire. un MINI ingaggio di un design, o se non si vuole investire troppo, coinvolgere una scuola superiore con i futuri grafici che in concorso si applicano a creare un logo, un colore un simbolo del posto.

3- Diffusione iniziativa alle persone giuste non tutte le persone lo sono. Noi infatti non lo siamo. Non gioco a calcetto, né a pallavolo, tanto meno fitness. Giusto per i bimbi i giochi.  L’iniziativa è rivolta a chi ama praticare sport per divertimento. Domandiamoci DOVE SI TROVANO STE PERSONE GIUSTE? Gli Antropologi d’impresa sanno, dopo attenta analisi, dove andarli a cercare, è il nostro mestiere. leggi: Il Turismo funziona se attira le persone giuste grazie al Marketing Territoriale che in Italia Non si fa.

Essendo io un antropologo d’impresa provo a formulare alcune idee per  poterli scovare e comunicare loro.

  • Di sicuro le persone giuste sono quelle che maggiormente frequentano i negozi specializzati di fitness e sport.  Quindi sarà giocoforza necessario puntare a coinvolgere queste imprese per divulgare iniziativa.
  • Inoltre l’età giovanile facilita la passione per gli sport, tipo il calcetto. Organizzare un evento, tipo torneo con un ricco cachet potrebbe essere utile, magari grazie al coinvolgimento degli chalet.
  • I bar, sono in genere i posti dove i ragazzi passano il tempo
  •  la pallavolo è il primo sport per le ragazze , e in questo caso coinvolgere ed incentivare le palestre che offrono corsi di pallavolo per organizzare qualche iniziativa in loco
  • fitness poi necessita il coinvolgimento delle palestre, specie quelle lontane dalla costa, che possono essere incentivate a stare vicino ai propri clienti che stanno al mare.

p.s. : Consiglio anche di acquistare una decina di palloni di ogni tipo, messi a disposizione di chi volesse, se non hanno i propri, e reperibili presso  gli chalet.  I palloni dovrebbero essere Brandizzati con la il Brand NamE. Se li rubano meglio ancora si diffonde il nome.

4 – Comunicazione classica: NON SERVE. ma AIUTA. CoMUNICARE CON manifesti, vele, sui giornali e sulle varie iniziative locali lo spazio sport è necessario anche se non sufficiente. Soldi ovviamente da sponsorizzazioni, gli chalet locali DEVONO parteciparvi per forza così come tutti coloro che vengono coinvolti.

5 – Spazi commerciali: Direi che personalmente auspico che nella street possano esserci delle casette di legno rimovibili per offrire food street New E PRODOTTI LEGATI ALLO SPORT SCRUPOLOSAMENTE SELEZIONATI . Tipo cibo per sportivi, prodotti per sportivi, ecc. ecc. Vanno di moda i beverage innovativi, come spremute di verdura ecc. ecc.

Chi si aggiudica l’appalto deve altresì contribuire alla sponsorizzazione della strip obbligatoriamente.  Lo deve considerare come investimento!! Se ce la fa !!!

(Ovviamente Parlo senza sapere se ciò fosse possibile con la burocrazia italica. )

6- Comunicazione virale digitale. Naturalmente occorre poi una pagina sui social più fighi, specie Instagram telegram, e se proprio serve su FB. Ovvio che qualche d’uno dovrebbe gestirla.

Quanto sopra sono alcune mini idee. Per metterle in pratica ci vuole tempo, e tempo ci vuole per alimentare una pandemia di persone che possano essere attratte da questa iniziativa.

Il Marketing Pandemico

è

facilmente estendibile nel

Marketing Territoriale 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...