IL PRODOTTO STRA-ORDINARIO ESSENZA DEL MARKETING

Il Marketing temo stia perdendo la bussola. Leggo molti post nei blog, molti consigli assai utili ed interessanti, perfino innovativi, tuttavia penso che si sia smarrita l’essenza stessa del fare Marketing.

Occorre mettere bene a fuoco quale è il principale compito del Marketing. Dalla sua etimologia sappiamo che le parole che compongono il termine inglese sono: Market e Doing. Tradotto semplicemente: mettersi a fare mercato.

In pratica tutte le operazioni che consentono la possibilità che una offerta incontri la propria domanda compongono il Marketing. Chiediamoci quale è l’azione centrale, quella che permette un tale incontro e dunque la creazione di un mercato?

La principale azione che il Marketing deve afforntare è quella di creare un prodotto Stra-ordinario. Un prodotto non banale, che sia distintivo e riconoscibile, in grado cioè di scatenare la voglia di essere desiderato ed alfin acquistato.

Solo un prodotto che attiri le persone giuste, quelle che chiameremo innovative, o adattatrici precoci può permetterci di avere successo.

Un tale prodotto non deve essere eccentrico o immaginifico tecnologicamente, non deve essere cioè perfettino o ottimo, è solo necessario e sufficiente che NON SIA ORDINARIO, che non si confonda con la massa di altri prodotti simili o sostitutivi.

La stra-ordinarietà del prodotto può essere resa in vari modi attraverso:

  • Il design e l’aspetto grafico : Molte aziende, specie le piccole e medie lo sottovalutano e raramente affidano i propri prodotti alla inventiva dei grafici. Perché sottovalutare un aspetto che può rendere un prodotto ordinario in uno stra-ordinario? Il prodotto non deve piacere a tutti, ma alle persone giuste per diffonderlo e il design e la grafica servono proprio a questo.
  • La tecnologia : Conta la perfezione se percepita, non fine a sé stessa. Le specifiche magniloquenti di prodotto spesso incomprensibili, ma ritenute superbe servono a poco. Occorre una tecnologia “friendly”.
  • La qualità : vale anch’essa solo se percepita e comunicata, altrimenti non conta. Inutile parlare un linguaggio comprensibile ai pochissimi eccentrici. Occorre che la qualità, così come la tecnologia sia comunicabile in modo efficace ed efficiente e che le persone la sappiano apprezzare in modo chiaro nella propria mente.
  • Il Packaging: pensate alla differenza tra prodotti indifferenti tipo la pasta, chi ricordate maggiormente? Il packaging entra nelle case con il prodotto, vi rimane o sparisce? E come sparisce? E come vi rimane? Insomma studiatelo in modo non ordinario.
  • Il modo e il luogo della vendita: Parto da un esempio: nel mio paese una briocheria post discoteca stravende i propri mediocri croassant, sono surgelati. I ragazzi ne vanno matti, pur sapendo che il prodotto non è esattamente di primissima qualità. La stra-ordinarietà sta nel simpaticissimo personaggio che li vende e attrae i ragazzi. Se lo vendessero i bar farebbero flop. Ance chi e come vende può rendere un prodotto non banale. Per non parlare poi del luogo della Vendita. Soldi sempre ben spesi nell’investimento di un bravo e giovane designer.
  • Il prezzo: spesso anche il prezzo rende un prodotto ordinario in stra-ordinario, tuttavia in Italia si pensa che SOLO il prezzo faccia la differenza, ahimè temo non sia così, mai e poi mai entrerei in un ristorante solo perché appongono il cartello: pranzo a 12 euro bevande comprese. Il prezzo conta, ma occorre che sia non ordinario rispetto al prodotto. Basterebbe aggiungere al cartello un limite e un ingrediente e magari una immagine grafica, tipo SOLO PER OGGI TAGLIATELLE E SECONDO A 12 EURO. Insomma fatemi venire l’acquolina in bocca e poi ragiono sul prezzo.

Il prodotto Stra-ordinario è l’unico modo attraverso il quale è possibile attirare a noi coloro che anticipano le tendenze, i cosidetti agenti pandemici, ovvero quelle persone particolari che una volta “infettate” con il nostro prodotto infettano positivamente moltissime altre, permettendo così la diffusione pandemica.

Un prodotto ordinario è invece antivirale, blocca e respinge gli agenti pandemici, pertanto non scatena l’epidemia viral pandemica, e ottiene l’esatto contrario.

Attenzione ovviamente alla eccentricità, che spesso è solo fine a sé stessa e può illudere. Il prodotto stra-ordinario è un prodotto che ambisce alla diffusione non all’isolamento eccentrico. Per questo per realizzare il prodotto stra-ordinario occorre coinvolgere tutto il marketing . La comunicazione aziendale, il prezzo, il prodotto e il posizionamento e la distribuzione devono esaltare la stra-ordinarietà del prodotto. Infine ricordiamo che quello che oggi è straordinario, domani non lo sarà più, non può esserlo per sempre. Poichè i desideri necessitanto sempre di nuovi stimoli, peranto rispolveriamo i cari consigli del grande Seth Godin:

NON SIATE BANALI

ABBIATE CORAGGIO

RISCHIATE SEMPRE la Prudenza è rischiosa

Provate a vendere, comunicare e diffondere un prodotto ordinario e banale.

L’essenza del Marketing è :

  • creare

  • realizzare

  • infettare l’offerta  con il prodotto stra-ordinario

  • far si che la vendita alfine risulti facile

  • perfino superflua.

Tags: prodotto stra-ordinario, prezzo, packaging, qualità, design, Marketing,

Annunci

14 thoughts on “IL PRODOTTO STRA-ORDINARIO ESSENZA DEL MARKETING

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...