Ketchup Heinz esempio di marketing e prodotto Pandemico

Io adoro il ketchup, così come penso il 90% dei ragazzini italiani e …mondiali.
Molti pensano che la salsa di pomodoro più famosa al mondo sia una invenzione americana,
ed in particolare della azienda produttrice più famosa al mondo la Heinz appunto.
Tuttavia non è così.
La salsa è di origine orientale, negli Stati Uniti arrivò verso l’inizio del 1800,
dove nel 1812 appare su alcune riviste di cucine con una variante fondamentale rispetto alla ricetta
originale orientale: l’aggiunta del pomodoro.
La salsa ebbe un discreto successo ma non eccessivo fino al 1880 circa, quando Heinz inventò la sua salsa Ketchup.
Prima di vedere l’innovazione di prodotto, occorre spendere due parole sull’uomo che ha fondato
la Heinz e rendere omaggio a un genio del Marketing e dell’industria.
In primis occorre sapere che aveva una dote non comune nel commerciare prodotti alimentari, curioso di tutto,
viaggiava spesso in tutta l’USa e tornò anche nella sua madre patria, la Germania più volte.
Ogni viaggio per lui era fonte di ispirazione per nuovi prodotti.
Il suo Motto:
” Il segreto del successo: realizzare prodotti comuni in modo Stra-ordinario”.
Nel 1875 le banche costrinsero la sua azienda, troppo indebitata a rientrare, e lui FALLì!!!
e diventò povero e abbastanza mal visto.
La sua famiglia gli offrì la possibilità di riprovare, in particolare la madre creò una nuova piccola azienda che commerciava prodotti agricoli e li trasformava. Da qui ricominciò piano piano, e ripagò i debiti del precedente fallimento, anche se non dovuti (per quelli stette anche due giorni in galera).
Dopo 5 o 6 dalla nascita della nuova azienda Heinz si convinse che il paese apprezzava la salsa di pomodoro tipo Ketchup, ma che mancava qualcosa che la facesse durare di più e con un sapore più forte e speziato.
Aggiunse aceto, zucchero e mix di spezie, ricetta ancor oggi segretissima.
Inoltre innovò il packaging, inserì la salsa in un vetro trasparente, che permetteva di vedere il prodotto bello rosso e allettante all’interno, fu il primo, gli altri invece lo scatolavano.
Infine mise una etichetta in alto verso il tappo, in modo che non si vedesse nel tempo un pò di ossidazione,che fastidiava la vista.
Nacque la salsa che ad oggi è la più venduta al mondo, costruì vari stabilimenti a Pittsburgh anche più redditizi degli storici acciaifici.
Lui stesso andava in giro per l’america e l’europa a diffondere il virus del suo prodotto stra-ordinario.
In particolare si racconta di una fiera ove la Heinz in un padiglione costruì una piramide di prodotti enorme, e per attirare le persone cosparse di foglie in oro un buono per un tubetto. BLOCCO’ l’intera fiera per più giorni,
tutti andarono nel padiglione della Heinz.
Inventò poi il numero 57 da apporre sul marchio, come a dire i 57 buoni prodotti della Heinz,

solo che i prodotti da lui realizzati erano molti di più!!
Sospetto che scelse il numero 57, poichè il contrario di 75 anno in cui fallì.
Riuscì poi a innovare anche la qualità di vita degli operai e costrinse il governo a varare norme igieniche per la preparazione degli alimenti.
Era un uomo che pur dopo un primo fallimento non si arrese grazie alla famiglia, si riprese e ripartì con i suoi sogni da donare a tutto il mondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...