Prodotto stra-ordinario e perciò Pandemico.

20130514-230107.jpg

Oggi più che mai occorre ribadire l’essenza del Marketing Pandemico.
Creare una Offerta che crei la propria domanda in modo
da aver un mercato in cui si imponga un prodotto Stra-ordinario.
TUTTO QUA.
Certo a dirlo, da professore, è semplice, da produttori o Makers,
un po’ più difficile.
Come il detto popolare: tra il dire e il fare….
Comunque sia vorrei cercare di contribuire a dare una spinta
a chi ha le potenzialità di realizzare un prodotto innovativo
e stra-ordinario.
Tale prodotto non deve essere per forza una cosa stravolgente,
eccezionale, unica.
Non deve essere perfetto e ottimo sotto tutti gli aspetti,
BENSì è NECESSARIO E SUFFICIENTE che sia Differente oltre
l’ordinario.
Che stimoli i sogni, i desideri delle persone, che spesso sono latenti
a comperarlo, quelli che si dicono parte di una nicchia,
solo così si potrà innescare l’epidemia e applicare la legge dei pochi.

Il prodotto Stra-ordinario è innovativo proprio per questo,
perchè ci offre qualcosa che gli altri non hanno, anche minimo,
anche solo il colore, o l’odore, o il packaging o la distribuzione o la logistica.
Un minimo differente che rende il prodotto stra-ordinario, di nicchia appunto.
Il grande Seth Godin per questo parlava di OTTIMO è Pessimo,
perchè se aspettate di avere l’ottimo non si parte mai.
Invece bisogna provare, buttarsi, cercare di creare il proprio mercato.
Solo alla prova induttiva potete sapere se il prodotto stra-ordinario
funziona.
Se aspettate gli applausi prima di verificarlo sul campo siete morti in partenza.
Il prodotto stra-ordinario poi oggi si associa al concetto di coda lunga e alle innumerevoli nicchie,
vi potete immettere in ogni settore con le vostre minime ma fondamentali migliorie
e ci sarà sempre qualcuno che le apprezza.
Il problema semmai è di quanti saranno costoro.
Se sufficienti o meno al tuo business, ma
giammai cedete al populismo e pur di vendere limitate la differenziazione
per confondervi con altri.
Sarete sempre follower, e non sarà mai remunerativo,
meglio cercare altre strade differenziate.
Si può differenziare il prodotto in miliardi di modi,
o il processo, ovvero il modo di proporlo o realizzarlo,
o semplicemente il luogo in cui si vende.
Entrambe le strade sono interessanti,
tuttavia ciò che conta è dare al prodotto
la propria IDENTITà che deriva da un VISION e da una MISSION
pandemica ben studiata, con la creatività necessaria
a renderlo UNICO e STRA-ORDINARIO.
Ovvio che poi il prodotto stra-ordinario va fatto conoscere,
alle forze scatenanti l’epidemia, applicare la legge dei pochi
e coltivare l’ambiente ubertoso che scateni il fattore presa.
E a tal proposito per chi volesse mi offro
GRATUITAMENTE di offrire la mia consulenza
a tutti coloro che necessitano
per realizzare il proprio PRODOTTO STRA-ORDINARIO.
RIBADISCO PERò CHE L’ESSENZA è IL MAKERS ,
IL FARE IL PRODOTTO STRA-ORDINARIO.
Poi all’essenza uniremo l’ESSERE con la sua volontà.

One thought on “Prodotto stra-ordinario e perciò Pandemico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...