La coda lunga della piramide rovesciata

Da un po’ di tempo mi frullavano nella mente due libri letti a distanza di un anno.
La fortuna alla base della piramide
di Prahalad
e
La coda Lunga
di C. Anderson
E penso che alla fine stimolino tutti noi a lavorare in una unica direzione: diffondere l’Imprenditorialità.

La piramide rovesciata ci parla di tutto un mondo, come si evince dal grafico, da scoprire, ove miliardi di persone
aspettano di poter mettere in pratica la propria creatività sulla base dei propri desideri e possibilità,
relativamente alle loro costrizioni di potere d’acquisto e di infrastrutture.
lo stesso vale per il concetto di coda lunga, ove a fronte di uno o più leader di prodotto si aprono oggi le possibilità
di servire chi desidera prodotti stra-ordinari e particolari, di nicchia,
anche quq relativamente al potere d’acquisto e alle infrastrutture.
Tanto più ci si avvicina alla base della PIRAMIDE tanto più aumentano le Nicchie da scoprire e soddisfare.
Occorre solo infondere coraggio, non aver paura, in specie del fallimento, che rimane sempre il trampolino
per futuri successi.
Certo che per realizzare un prodotto stra-ordinario e diffondere il virale, occorre il Marketing Pandemico,
e i meccanismi che scatenano un prodotto virale sono sempre gli stessi, mutatis mutando le condizioni di partenza
E’ su questo punto che mi scontro con i miei amici missionari, i quali pensano di vendere prodotti africani
in Italia, ma non hanno successo, in quanto questi prodotti sono SCADENTI, vengono acquistati solo
come elemosina, anche io compro caffè del Burundi da un amico, di certo non lo bevo.
Non curano la mission pandemica, né rispettano gli elementari processi di diffusione virale pandemica,
non cercano connettori, né venditori, ne esperti di mercato in grado di generare una intensa viralità.
Per non parlare della ricerca del fattore presa o ambientale.

Ho provato a far capire loro perché non va, mi hanno detto che questo è e deve essere, colpa nostra
e delle multinazionali se non vendono, insomma colpa degli altri.

MA SE FA SCHIFO IL CAFFE’ FA SCHIFO!!!
Non scatena certo la corsa all’acquisto.

Hai voglia a coda lunga e nicchie.
Non è una Nicchia quella del caffè imbevibile, a meno di trovare persone che amano il caffè schifoso. Se ce ne sono.

Occorre sfruttare le potenzialità della Piramide rovesciata sia per sviluppare
una diffusa Imprenditorialità con prodotti Unici di nicchia,
sia nel senso di poter soddisfare i loro desideri con le poche risorse che hanno.
Miliardi di persone vivono con 1,5 dollari al giorno,
o anche meno (confronta grafico).
Questi sono tutti potenziali persone che aspettano di soddisfare i loro
desideri, stante le innumerevoli difficoltà, sia di struttura che di potenzialità d’acquisto.

In pratica la piramide rovesciata ci moltiplica in modo esponenziale
la coda lunga.

Coraggio allora fiducia nel futuro e
sviluppiamo le nostre creatività e con il marketing pandemico
realizziamo i sogni delle persone alla base della piramide,
sia permettendo loro di creare nicchie da noi, sia
noi che soddisfiamo i loro desideri con pochissimi
spiccioli.

2 thoughts on “La coda lunga della piramide rovesciata

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...